lunedì, gennaio 07, 2008

MALFATTI DI RICOTTA E SPINACI


Eccoli qua. Pronti da infornare.
Sono i malfatti che ho imparato a fare tanti anni fa dalla mia nonna Gina. Ma in realtà sono i malfatti della nonna Cecca (sua mamma).
Per tutta la vita sono stato il piatto di Natale di famiglia.
Quest'anno sono stati il piatto di Capodanno.

INGREDIENTI per 4 persone(nella foto vedete doppia dose):
1000gr di spinaci surgelati
300gr ricotta fresca
50gr + 50gr di parmigiano grattugiato
2 uova
2 cucchiai colmi di farina "00"
sale, pepe, noce moscata
burro rosolato a piacere per il condimento


Scongelare gli spinaci surgelati in due dita di acqua bollente salata.
Scolare, lasciar raffreddare.
Passare la ricotta tre volte in uno schiacciapatate (o passaverdura) e metterla in una ciotola. Aggiungere le uova, 50gr di parmigiano, la farina, sale, pepe e noce moscata.
Strizzare bene gli spinaci e tagliuzzarli con un grosso coltello affilato. Unirli nella ciotola al resto degli ingredienti.
La ricetta originale prevederebbe qualche cucchiaio di bechamelle, ma io ne faccio a meno.
Mescolare bene.


Aiutandosi con due cucchiai, fare con questo composto tanti mucchietti e posarli sul ripiano della cucina.
Mettere sul fuoco abbondante acqua salata, come per la pasta.


Successivamente, fare rotolare le “palline” di spinaci una a una nella farina e riposizionarle sul ripiano.



Quando l’acqua bolle, buttare gli gnocchi nell’acqua bollente, scolarli con una schiumarola quando vengono a galla e adagiarli in una pirofila imburrata.

Condire i malfatti con burro fuso e 50gr di parmigiano grattugiato.

I malfatti possono essere preparati con qualche ora di anticipo. La pirofila va messa in forno a gratinare all’ora di cena.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Anche la mia mamma quando ero piccola li faceva e li chiamava Strangolapreti (...) adesso che ci penso è proprio un bel pò che non li fa, ti leggo spesso ma non ho mai commentato, Ciao Chiara.

Anonimo ha detto...

Senza ombra di dubbio proverò a fare anche questi! E' lo stesso se uso gli spinaci freschi? Quelli surgelati, per una mia personale mania, mi sembra sempre che sappiano di poco.
RossellaI

Susy ha detto...

Li ho fatti già un paio di volte quest'anno. La ricetta è praticamente uguale solo che non avevo mai pensato di porterli preparare prima e poi gratinare. Così sono anche più comodi da preparare. Sei sempre fonte di ispirazione :)
Prima o poi dobbiamo darci appuntamento da Giesse.

Susy ha detto...

Li ho fatti già un paio di volte quest'anno. La ricetta è praticamente uguale solo che non avevo mai pensato di porterli preparare prima e poi gratinare. Così sono anche più comodi da preparare. Sei sempre fonte di ispirazione :)
Prima o poi dobbiamo darci appuntamento da Giesse.

fux ha detto...

@rossella: ma certo, cara. Cosa credi...la mia bisnonna li faceva con quelli dell'orto! Anch'io sono una che compra sempre spinaci e spinacina freschi. Per i malfatti no perchè devo sempre farne tanti.
Io con i freschi raddoppierei la dose, cosa dici?
@susy:con piacere, vediamoci un giorno. Mandami una mail.

Gallinavecchia ha detto...

Questa te la copio! E' proprio una di quelle ricette che piacciono a me, da fare in anticipo e scaldare all'ultimo momento... ché son sempre di corsa! :-)
Grazie

manu64 ha detto...

mamma che fame!!!
copio la ricetta e provo..
vedi che è vero che sei fonte di buonissime idee??
manumanu64

francesca ha detto...

Fatti, ottimi e belli da vedere. Li ho conditi con un sugo leggero di pomodoro e basilico, come li faceva mia nonna.Grazie mille per il salto nel passato.

Bosina ha detto...

Ma che bontà! Ti ho scoperta dal blog di Linda proprio oggi. Abbiamo un bel po' di cose in comune! Un abbraccio e a presto, complimenti per il blog!

Anonimo ha detto...

li facevo con mia nonna, l'ultima volta 20 anni fa almeno. oggi li faro' a mio figlio e non avevo la ricetta...grazi per averla condivisa
guido

fux ha detto...

@guido:
devo smetterla di pensare che i miei lettori siano delle lettrici!
Mi sento onoratissima di essere letta anche dagli uomini.
Guido, fammi sapere se ti sono piaciuti.

Anonimo ha detto...

guarda anche no eh...in guardia seguite bene ma bene la ricetta....