martedì, gennaio 29, 2008

UN CARO ANGELO

Sei lassù in quell'azzurrità infinita, disperato che guardi la tua principessa e la sua mamma a cui ieri sera hai dato il solito bacio della buona notte.

Noi tutti siamo quaggiù tra singhiozzi sconsolati e attoniti pensiamo alla tua voce, alle tue telefonate di ogni giorno e ci chiediamo come faremo mai a colmare questo vuoto.

Sembra un incubo a te, sembra impossibile e senza rassegnazione a noi.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi dispiace davvero, Francesca. Ti abbraccio fortissimo e ti penso.
RossellaI

thecatisonthetable ha detto...

Un abbraccio... grande grande...

ROSCO ha detto...

non pensarlo disperato o in un incubo. quella è la condizione nostra, perchè "quaggiù" non capiamo, non sappiamo, non vediamo.
le nostre lacrime sono un istante dell'eternità.
lui è nell'eternità e fra un istante saremo tutti là.

sorridi fux.

MOMMI ha detto...

francesca....un dolore grande cosi' merita un abbraccio grande cosi'.
anche qui sabato sono volati in cielo due angeli 18enni.
una preghiera anche per loro
mommi-bologna