giovedì, dicembre 06, 2007

CASTAGNACCIO


Ho trovato infinite ricette del castagnaccio, di cui vado matta, ma ho dovuto provare a cucinarlo più volte perchè quel "q.b." dell'acqua non riuscivo davvero ad individuarlo.
Il fatto è che non si può immaginare di dover mettercene così tanta.

INGREDIENTI:(per una teglia tonda da 32cm di diametro)
250gr farina di castagne (se deve essere per un celiaco, scegliere solo farina di castagne segnalata dal prontuario dei celiaci)
750ml acqua
40gr pinoli
80gr uvetta
4 cucchiai colmi zucchero
un pizzico di semi di finocchio
olio
sale

Ammollare l'uvetta in una ciotolina di acqua tiepida.
Setacciare la farina e versarla in una ciotola grande, aggiungere l'acqua mescolando con una frusta. Unire anche lo zucchero, il sale.



Ungere una teglia d'alluminio o antiaderente. Versare il contenuto della ciotola nella teglia.
Cospargere tutta la superficie con un filo d'olio, poi con pinoli e uvetta, prima asciugata nella carta da cucina, infine con semi di finocchio. Pinoli e uvetta andranno sul fondo.




Infornare in forno ben caldo a 180° (io, che ho un forno potente, inforno a 150°).
Quest'ultima operazione necessita di un po' di attenzione per non versare il contenuto molto liquido.
Cuocere fino a che i pinoli siano dorati e la superficie del castagnaccio si spacchi.

3 commenti:

Gallinavecchia ha detto...

Buono! Piace molto anche a me. Sai che dalle mie parti al posto dei semi di finocchio ci mettiamo il rosmarino?

Paoletta. ha detto...

Aiuto tu mi vuoi far morire.Sono in dieta da mesi e questo blog è un attentato alla mia psiche, mi mangerei il computer. Gli asciugamani mi piacciono moltissimo. Baciotti Paola (Il Bosco di Camelot)

Anonimo ha detto...

Il vero castagnaccio però si fa senza zucchero.