venerdì, ottobre 18, 2013

SACCHETTA DEL CUCITO


Come si fa a cucire senza la sacchetta del cucito? E senza ditale?
NO! IMPOSSIBILE!
La nonna Gina non mi lasciava fare un punto senza ditale e quando avevo 6 anni mi fece una sacchetta per aghi, spilli, forbicine che ho ancora adesso, più bella che mai.


Questa non è così bella, ma utile sì. L'ho fatta per una ragazza che ha cominciato a cucire ora e che, per andare a scuola,  ago e filo non sa dove riporli.
E' riciclo assoluto perché è così che questi lavoretti hanno il loro fascino.
L'esterno viene dall'unione di pezzi di stoffa da divani proveniente da una mazzetta da tappezziere.
La fodera è un pezzetto di un abitino della mia mamma di quando aveva 14 anni.
Il coccodrillo imbottito arriva da un fondo di merceria.
E il coccodrillo come fa? Tatta ta ta ta... non cè nessuno che lo sa....


La spilla da balia è stata aperta faticosamente con le pinze e abbellita con le perline dei colori del bordino Liberty original.

Happy stitching, Sara! Forever and ever!

4 commenti:

Barbara Mugnai ha detto...

...altro che! Davvero ben fatta!
Complimenti e fortunata la ragazza che l'ha ricevuta..
Un saluto e bentrovata
Mug

Gemma ha detto...

Povero coccodrillo "infilzato" ;)
Davvero molto carina!

Any ha detto...

Quanto sei brava! Dalle tue mani vengono fuori cose bellissime!
Complimenti anche per quest'ultima creazione.

Any ha detto...

Dopo aver sbirciato ancora un po', posso dire che sei anche molto brava in cucina! Insomma, sai fare tutto e poi i tuoi post sono molto simpatici :-)!