venerdì, settembre 22, 2006

TRAPUNTINA "ORSETTO ROSSO"



Il rush finale comincia a travolgermi come un tornado quando faccio quello zac e taglio la mia etichetta FUX con le forbici da stoffa che tagliano come lamette affilate (un godimento!). Mica come quelle dell'astuccio dei miei bambini che se tagliano la carta è già tanto. Mentre metto la firma mi assale quell' ansia curiosa, quella premura di finire. Sì, perchè quando si mette l'etichetta vuol dire che si è arrivati in fondo. E ti chiedi se poi avrai fatto una porcheria o un bel lavoro. Per fortuna mi piace! I tessuti li ho scelti con quell'istinto che ho ereditato dalla nonna Gina e infatti è venuto con lo stesso genere di stile delle altre cose. A me piace. E' già fondamentale. Sennò dove lo trovo poi il coraggio di vendere una cosa che non mi piace?! E ora posso dire "Ecco fatto. Guardate un po'!" e se tutti e tre i miei bimbi mi dicono "Che bello, mamma!", come ieri sera, allora faccio anche la foto.

3 commenti:

ROSCO ha detto...

buogniorno fux,
benvenuta tra i blogger.

Patrizia ha detto...

Carina la copertina, grazioso l'orsetto! Ma è dipinto o ricamato?

fux ha detto...

@patrizia: nè uno , nè l'altro!
L'orsetto è applicato: pezzetti di stoffa, applicati con zig zag fitto fitto.
Se clicchi sopra alla foto la vedi ingrandita. Prova!