giovedì, aprile 14, 2011

SASSETTI NELLA SCATOLINA


Per la Prima Comunione di Filippo, perchè non trovare qualcosina che resti e non venga buttato via?
Potremmo fare un sassetto fermacarte: sopra ci dipingiamo il nome di Filippo, e un simbolo della Prima Comunione, sotto la data.
Questo sassetto si può utilizzare al posto del bigliettino che si mette usualmente nei confetti.


Allora ho chiamato la mia amica Paola che è un drago - anzi un lupo ;) - del pennello.
Lei sa fare cose moooooooooolto più difficili e belle, ma questa volta si è adoperata per disegnare tre bei pesciolini, simbolo di cristianità, stilizzati apposta per me. Io li ho confezionati.


Quindi ecco il risultato: un pacchettino di tulle con i confetti assieme ad un "bigliettino" di sasso, contenuti in una scatolina di plexiglas che in futuro potrà essere utilizzata come portagioie.
Inoltre ho cucito e dipinto qualche sacchettino di lino da dare agli amici più lontani, utilizzando gli stessi colori.


Ma non è finita qui, perchè Filippo ha il cuore grande e aderisce ad un bellissimo progetto percui lo raccontiamo in una pergamenina che ho arrotolato e fissato nel fianco della scatolina.
Il testo dice così:
1 maggio 2011

“Rispetta, difendi,
ama la vita, ogni vita umana!
Solo su questa strada
troverai giustizia, libertà vera,
pace e felicità!”
Giovanni Paolo II

Per la mia Prima Comunione,
ho aderito, insieme ai miei amici,
al Progetto Gemma,
adottando una mamma,
per salvare il suo bambino.
Vi dono con gioia questo pensiero
ringraziandovi
per aver condiviso con me
questo giorno così speciale.

FILIPPO


N.B.
Questi sono i deliziosi sassetti di Paola.
meritano proprio di essere guardati da vicino.


Vi dico col cuore di andare a visitare il suo sito perchè Paola Contini è un'artista dal pennello d'oro. Vedrete un grande lupo, ma non crediate che sia una foto, è stato dipinto a mano da lei, pelo per pelo. Sembra di toccarlo.
E se volete fare un regalo a chi abbia un adorato cagnolino di famiglia, le mandate la foto e lei ve lo dipinge su un sasso o su una targa di legno...
Io l'ho già fatto!
Insomma cosa aspettate ad andare a curiosare? Il suo blog si chiama DECORARTE.
Vi lascerà a bocca aperta.


Questa invece è la pensata dell'ultimo minuto: un secchiello di tessuto pieno di confetti come centrotavola.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma che meravigli questa bomboniera! Bravissima ad aver pensato a questa soluzione e un applauso alla tua amica.
Elena

simona ha detto...

ma che come si fa dico io...ad avere idee così belle!!!!!!! complimenti ad entrambi......spettacolari!!!!

Anonimo ha detto...

Complimenti a tutte e due! Idea originale....ma dove li avete trovati quei sassi tutti uguali?? Paola ha setacciato tutto il Mallero???
gio

marzia ha detto...

...finalmente eccoci a lavoro ultimato...era davvero quello che volevo...il giusto risalto ad ogni particolare, ma con la raffinatezza che solo tu sai dare...Spero che la nostra scelta di aderire al progetto di salvare una mamma e il suo bambino possa essere un esempio anche per qualcun altro che si rivolge a te per le proprie occasioni speciali. Ti ringrazio, e insieme a te Paola, sono felice! Per Filippo sarà un giorno così importante... e se lo conosceste, capireste quanto questo lavoro sia davvero adatto a lui! E' la seconda volta che le tue mani danno forma ai miei pensieri, te ne sono davvero grata. Ti abbraccio Marzia

Gemma ha detto...

Adoro le tue bomboniere!!
Io non c'entro con il Progetto sostenuto da Filippo ;) ma lo conosco e trovo molto bello e giusto sensibilizzare i bambini.
Complimenti a tutti!

Gemma ha detto...

Ops, mi sono lasciata trasportare e mi sono dimenticata...da me c'è un premio per te!

PAOLA ha detto...

Anche se te l'ho già detto via mail e per telefono, lo voglio fare anche qui: grazie di cuore Francesca, per avermi dedicato così tante belle parole!! E ancora complimenti a te per la presentazione ed il confezionamento!! Visto così, tutto assieme, è un gran lavoro! E mi fa piacere che Marzia l'abbia apprezzato!!
@gio: no, non ho setacciato il Mallero! Questi sono sassolini di mare, plasmati uno ad uno così perfettamente dalla natura e raccolti con cura su una bellissima spiaggia!!
Un abbraccio.
Paola

Anonimo ha detto...

Guardo affascinata i tuoi lavori, soprattutto la precisione delle scritte fatte a mano.
Una curiosità? Tracci prima a matita e poi ripassi con il pennello? E, per la scrittura, usi una di quelle mascherine (non ricordo il nome ora) che fanno le lettere uguali o è tutto a mano libera?
In ogni caso sei bravissima!
Chicca

Anonimo ha detto...

E' arrivato tutto ed è tutto super splendido.
Grazie grazie grazie!
Marzia